mercoledì 26 dicembre 2007

"Una moglie bellissima" e abbuffate natalizie...

Come consuetudine ormai da qualche anno, per la vigilia noi si va al cinema... al secondo spettacolo, mentre orde di fedeli si recano in chiesa, noi si va al cinema. E allora, e ci garba così. D'altronde non siamo,come dire, il cristiano-cattolico modello, e quindi evitiamo falsità. E normalmente si beccano film leggeri, stupidotti, tanto per ridere un pò, di pancia, prima di farle affrontare difficili prove. Evitando come la peste i classici "Natali zozzoni a giro", siamo andati a vedere il caro buon vecchio Pieraccioni, almeno tra toscani ci si capisce, e anche se dice le stesse battute a noi ci fa ridere. Ma questo è veramente un film poerino rispetto agli altri... sa veramente di pochino, e la storia è brutta brutta. No ciccio, un tu ci s'è garbato. E poi abbozzala di andare per le trasmissioni con lo stesso golf del film per farti publicità, via un ci cascare così in basso... Ma il meglio pezzo del film è stato uno spettatore di sala, che alle mezzanotte in punto si è alzato nel buio della sala e ha augurato buon Natale a tutti... nessuno l'ha cacato di striscio, ma tutti hanno memorizzato il maglione bianco e la fila, per poi guardarlo in cagnesco alla fine del film... Via un pò di umorismo...
Ieri grandi abbuffate natalizie, come tutti immagino, o come mai ci si sente in obbligo di cucinare per un reggimento, e poi bisogna spolverare tutti i recipientini dell'Ikea per rimettere in frigo i miliardi di chili di avanzi che mangerai almeno fino al 31?... o perchè un si cucina meno in principio? un ci si pole fare...

Oggi si torna al trabajo, e tutto ricomincia nella normalità... buone feste comunque a chi anche oggi gni toccano le ricche sgrifate... AUGURI!
Glossario:
abbozzala: imperativo del verbo "abbozzare", cioè smettere, finirla

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Per rendere il tuo blog ancora più internazionale (e indipendentista), ti lascio gli auguri in basco per tutti i tuoi affezionati lettori:

Zorionak eta urte berri on
Auguri e anno nuovo buono

Libero Askatua

Demonio Pellegrino ha detto...

boia de', se mi dici che questo firme di Pieraccioni era poverino, m'immagino come potesse fa caa'.

Pieraccioni ha fatto du firmi belli: i laureati, e il ciclone. E guarda, il ciclone anco anco. Tutti vell'altri non si possono vede'. Sono sempre i soliti: lui coglione, bonona, amore. tutti. E le battute non fanno piu' ride neanche la mi fava. E ho detto tutto.

Oh, comunque menomale che non sono il solo a lavora' oggi...

giulius80 ha detto...

Ovvia come sei cattiva.. non è così orrendo. Bo' sarà che mancando da Firenze sentire parlare toscano mi ha fatto tenerezza e un po' di malinconia che mi ha dato l'impressione che il film non fosse poi così merdoso.. o sarà che ero in pieno fase digesto e quindi andava tutto giù .. ma a me non m'è disgarbato così! Anyway AUGURI TOPA io al cine ci vo domani con la mamma e si va a vedere Nicolas-faccia-di-mocassino-Cage-. Ti saprò dire.

Elisa ha detto...

Libero tu sss'è proprio avanti. quante lingue tu parli. ti manca l'hurdu.
Demonietto allora, sei di trabajo?? ma icchè tu fai di trabajo? a me cmq mi garbucchiò anche fuochi d'artificio, perlomeno la scena che lo insegue per la strada di Maiano cantando "dammi il tuo amore non chiedermi niente.." troppo bella. e "gni fa na sega l'acqua all'omoragno".
Giulietta tesoro, m'è garbato solo il bambino ciccione quando gni dice "ma quando tolsero la bistecca con l'osso"... :)

Leggi anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...