martedì 27 novembre 2007

Coraggio Mister...

Da "La Gazzetta dello Sport"
"Lei era il mio Nord, il mio Sud, il mio Est e Ovest, la mia settimana di lavoro e il mio riposo, ma mia domenica, il mio mezzodì, la mezzanotte, la mia lingua e il mio canto; pensavo che l'amore fosse eterno: e avevo torto.

Per lui Manuela era anche questo, la compagna di una vita, la madre dei loro due figli, Niccolò e Carolina. Manuela Caffi aveva 45 anni , ha lottato contro il cancro, che si era fatto sotto negli anni Novanta e che nell'estate del 2004 la aggredì feroce al seno. Manuela si è arresa ieri, poco dopo mezzogiorno nella grande casa colonica dov'era nata, dove la terra della Pianura racconta ancora le sue storie.

Niente Reggio, Cesare era vicino a lei, era tornato sabato pomeriggio, questa volta aveva deciso di non seguire la Fiorentina e non partire per la trasferta. Fino all'ultimo hanno lottato insieme, hanno sfidato il dolore e la morte, convinti che la vita sia sempre un dono, felici di quello che la vita gli aveva regalato."
Mister, non ci sono molte parole da dire... si stringe il cuore a leggere le interviste che descrivono la vostra bellissima storia d'amore... d'altronde, lo si era già capito quando hai lasciato la panchina della Roma per starLe vicino, che c'era qualcosa di immenso tra di voi... ora è un momento buio, che fa vacillare anche le persone più coraggiose e forti... aggrappati ai tuoi figli, ai tuoi affetti, e pensa che da lassù Lei ti sarà sempre vicino, che non prova più dolore fisico, e che ti amerà per sempre.
Che uomo che sei, grande grandissimo, un esempio per tutti. Ora tocca a noi tutti darti la forza che tu hai dato agli altri. Noi ti siamo vicini, tutta Firenze lo è, spero che puoi sentire un pò del calore dell'abbraccio che stiamo stringendo intorno a te e alla tua famiglia.
Forza mitico Pranda, reagisci a questo momento nero, son sicura che Lei non vorrebbe vedere che abbandoni la tua gioia di vivere, fallo per i tuoi figli.
Un abbraccio fortissimo lunghissimo. Forza Mister

4 commenti:

libero ha detto...

Hai scritto un bellissimo post e concordo in pieno. Come romanista, ricordo perfettamente quando se ne andò da Roma per stare vicino alla moglie. Un grande uomo e che dà sempre un grande esempio.
Forza, Prandelli!

CresceNet ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
libero ha detto...

Ma che è crescenet????????????

Elisa ha detto...

o mamma mi usano per le pubblicità occulte??!?! in portoghese poi?? aiuto...
x Libero: grazie per il tuo messaggio, ho frignato già 3 volte per questa storia...

Leggi anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...