mercoledì 25 marzo 2009

25 Marzo

Oggi è un giorno molto importante per la religione cattolica e per i Fiorentini in particolare, cattolici e non. Si festeggia il giorno dell'Annunciazione, ovvero quando l'Arcangelo Gabriele piomba in casa della Maria che stava leggendo il suo bel librino, lei mette un indice per non perdere il segno e un pò spaventata,a tratti schizzinosa ascolta quello che Gabriele ha da dirgli, ovvero che lei è incinta nonostante non avesse mai aggeggiato con nessuno e che partorirà 9 mesi dopo Colui che ci salverà, il figlio di Dio.
Non voglio andare sul blasfemo, i miei son modi innocui di prendere simpaticamente l'argomento, tra l'altro io in Dio ci credo, quindi no problem. Però... ne vogliamo parlare?? cioè t'immagini che flash, sei lì a leggere, t'arriva un angelo sparato in camera a dirti a te, vergine, che partorirai. Paura. Che situazione! Che responsabilità!

Da lì la storia è nota e stranota. Meno noto ai più è che la Vergine Maria è una della sante patrone di Firenze, tra l'altro una di quelle che ci stanno più simpatiche (personalmente mi garba di molto San Zanobi, vi spiegherò poi perchè...) e a cui son consacrate molte delle nostre belle chiese, in primis la bellissima Cattedrale di Santa Maria del Fiore, il nostro Duomo, il nostro cupolone, il nostro simbolo direi, consacrata il 25 Marzo 1436.

Questa data è talmente importanta per noi Fiorentini che dalla notte dei tempi l'abbiamo considerata il nostro Capodanno, anche quando nel 1528 venne istituito il calendario Gregoriano noi c'è importato una mazza e s'è continuato a fare come c'è parso, finchè nel 1750 c'hanno praticamente obbligato e allora ci siamo adattati, ma tra noi altri si continua a festeggiare, la domenica appena dopo il 25 marzo, quest'anno il 29. Ci saranno varie manifestazioni in centro, che potete leggere su questi due blog che seguo sempre ioamofirenze e firenzecuriosità.
Questa cosa del calendario è segnalata anche da una lastra marmorea sotto la Loggia dei Lanzi, sulla destra del Ratto delle Sabine.

E tanto per ragionare un pò di arte, tante tantissime le raffigurazioni che riguardano questo tema, sopratutto in pittura ma non solo, mi viene in mente il bellissimo altorilievo di Donatello a Santa Croce... agli Uffizi ci sarà 2000 quadri dell'Annunciazione. Tra i miei preferiti:

- quella di Simone Martini, bella ricca come è tipico della scuola senese, con oro a profusione, aureole punzonate,stoffe preziosissime, una meraviglia... unico neo, che è senese appunto, si sa che tra loro e noi c'è sempre stata gara dura... qui Simone Martini dipinge il giglio bianco,fiore tipico dell'Annunciazione, ma anche simbolo della città di Firenze non in mano dell'angelo, al quale da un neutrale ramoscello d'olivo, bensì in un vaso in terra... della serie "io il simbolo di Firenze non lo tocco!" mannaggia la pupazza
- quella di Leonardo Da Vinci, tanta roba direte voi, e lo è, e studiandola bene viene fuori ancora di più. Infatti, all'apparenza ci sono degli errori nei canoni proporzionali, per esempio il braccio stralungo della Maria, che a prima vista sembrerebbero da vero pischello, in realtà Leonardo ha dipinto il quadro ponendo alcuni elementi in prospettiva considerando che l'opera doveva essere vista da destra, quindi da destra son perfetti ma se ti piazzi davanti al quadro sembrano fatti male. Un genio. Fateci caso.
Una non agli Uffizi ma che mi piace molto è quella del Beato Angelico appena sali la scalinata per andare alle cellette del Convento di San Marco.

Ma quella top che è veramente affascinante è quella di Antonello da Messina, artista non molto conosciuto ma che secondo il Vasari ha avuto il merito di aver importato dalle Fiandre la tecnica ad olio. In questo quadro si vede la Madonna come se noi fossimo l'Angelo... stupenda e delicatissima, inusuale e emozionante.

3 commenti:

elle ha detto...

A casa nostra il 25 marzo si festeggia anche il compleanno del mio fratello!Comunque, complimenti, bellissime opere d'arte, non saprei davvero quale scegliere..

Anonimo ha detto...

Firenze è veramente tutta un capolavoro..
elisa

Elisa ha detto...

Auguroni al fratello allora!
Firenze è bellissima... siamo fortunati, anche se spesso non ce ne rendiamo conto...

Leggi anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...