martedì 29 aprile 2008

E' sbocciata la primavera... o quasi...

In questa giornata dal risveglio uggioso di pioggia, ricordo con piacere un weekend passato a baco nei prati fioriti di margherite, a farsi baciare dal primo solo tiepido, coi cani e i bambini che scorrazzano felici...

Sabato il prato dell'Anfiteatro alle Cascine, un prato un pò più isolato rispetto al bellissimo ma frequentatissimo Pratone delle Cornacchie, location del video "Vivere"di Vasco Rossi, e di mirabolanti match di calcio dilettante, nonchè del rumorosissimo e leggermente tamarro Luna Park...



L'Anfiteatro, affettuosamente conosciuto come "Anfi", ha un posto speciale nel mio cuore , sfondo di serate divertentissime intorno alle estati del '98 e '99, quando era a Firenze un luogo molto libertino, diciamo pure un'Amsterdam autorizzata, dove si poteva anche mangiarsi qualcosa ai chioschetti degli hamburgherai, comprare qualche ninnolo ai banchini stile fierucola, ma sopratutto sentirsi un concerto GRATIS di cantanti famosi. Io personalmente c'ho beccato Carmen Consoli, bravissima, tutto in acustico, bellissimo...



Erano gli anni dell'urlo a ripetizione con cui veniva cercato un certo "Valeriooooooo", che si susseguiva per tutta la sera e accendeva le masse... che ho poi ritrovato in spiagge straniere come in Costa Brava... ma era solo fiorentina questa mania? Una volta lo vidi pure al tg, un servizio di questa cosa...

Ieri invece è stato il turno del prato del Giardino dell'Orticoltura, dove c'era la mostra dei fiori che fanno tutti gli anni tra il 25 aprile e il 1 maggio. Bellissima la mostra, bellissima la serra e la Loggetta Bondi, davvero un bellissimo parco nel cuore di un quartiere fiorentino soffocato dal traffico e dall'altissima densità abitativa...

Ho accompagnato mia mamma a vedere la mostra, ho fatto un girello, scattato due-tre foto ai miliardi di fiori, ma dopo poco il richiamo del prato è stato troppo forte per resistere...

E' bellissima la primavera, coi suoi colori, con la sua sonnolenza, il suo tepore, e le temperature perfette... i fiori, le margherite, i bocci delle piantine, tutto pian piano si risveglia...



17 commenti:

simona ha detto...

L'anfi non l'ho mai frequentato, ma una sera proprio in quegli anni, anzi ne sono certa era la primavera del '98 , io e un mio amico insime e ad una al'tra coppia di amici che si dovevano sposare di lì a poco andammo proprio a farci un giretto all'anfiteatro proprio perché nessuno di noi c'era mai stato!Ci siamo detti andiamo avedere questo posto...insomma appena entrati in uno di quei vialetti che portano all'anfiteatro siamo stati quasi circondati da tre tipi molto loschi che ci volevano vendere come dire...avete capito, cosa no? Non so tra noi e loro chi fossero più imbarazzati.

Io la storia di Valerioooooooo non la conoscevo, una di quelle leggende metropolitane, forse o forse no?! :)))

illeo ha detto...

che ragazza degenere.......
che location l'anfi...uno dei posti più gioiosi in assoluto di firenze.
concerti, gente, bongo che suonavano a go go, risate naturali e artificiali, bevute portate da casa consumate sul pratone, tresche, il non sapere come fare a tornare a casa...il mitico si che più di una volta si ferma per mancanza di miscela....
ah la giovinezza...genio e sregolatezza...come non son cambiati i tempi...

CIANA town ha detto...

...e che non me lo ricordo???? Ancora andavo in ferie a Donoratico (ahhh...che bei ricordi pre 20anni)e in spiaggia la sera era tutto un cercare valeriooooo...ma sai che c'ero anche io quando ci andò la Carmen Consoli?...a gratisse...roba da mesozoico...

Elisa ha detto...

benvenutA Ciana Town (A giusto?)
che bello conoscerti su un post sull'Anfi :)

Simo, effettivamente se uno andava all'Anfi ai tempi d'oro non "avvisato" immagino che era scioccante! no, io lo adoravo per quello, perchè era free, se volevi agivi, se non volevi andavi lì per rilassarti e sentire musica... a gratisse ripeto.

poi iniziarono a fare di tutto per chiuderlo... prima chiusero la strada anche ai motorini... e ti dovevi fare una scarpinata tale che al ritorno poteva diventare da farla coi ginocchi... poi fecero 2-3 maxi retate, roba da film americano, e finì tutto...

ora non c'è niente di simile a Firenze. Niente.
O paghi o nulla. paghi, e manco ti diverti...

Ps: la pioggia sta passando, speriamo che domani torni il sole :)

Anonimo ha detto...

Ciao Elisa..non ci conosciamo, ma è da un po' che leggo sempre il tuo blog, perchè mi piace proprio un monte e poi abbiamo 2 passioni in comune, Firenze e la Fiorentina. Io c'ho 18 anni e quest'intevento mi ha proprio colpito..maremma che posto spettacolo doveva essere l'Anfi! Peccato non aver potuto vivere quei tempi..vu potevate fare un monte di cose ganze, si dice sempre con quelli della mia età che vi divertivate di più! Via via ora l'abbozzo sennò ti riempio il cosino dei commenti!
Un saluto, Giulia
Ps: ma cos'era quella cosa di Valeriooo??? Sono troppo curiosa!

Elisa ha detto...

Benvenuta Giulia :)
che bello questi complimenti mi inorgogliscono :)
ohiohi, quando hai detto "peccato non aver potuto vivere quei tempi" mi son sentita un pò nonna, e lo stesso avranno fatto quelli della mia età, ma ho capito in che senso intendevi te, a volte nel giro di 5-8 anni cambia completamente tutto!!
Io li dico di quelli del '68 per esempio, che devono essersi divertiti una cifra.
la generazione di oggi (la tua quindi) la capisco poco, avete riportato in auge gli anni '80 che musicalmente può andar bene, ma le Superga bambini!! le superga no!!! e puzza i piedi da morire!!

comunque, la storia di Valerio è che improvvisamente la sera si sentiva chiamare questo Valerio... prima da un gruppetto, poi visto che urlavano a perdifiato, anche altri gruppetti cominciavano ad "aiutare" nella ricerca, ed era tutto un vociare VALEEERIOOOOOO!!

te immagina, il mi babbo si chiama valerio, immagino il panico le prime volte...

CIANA town ha detto...

Elisa, giuro che quando ho visto spuntare di nuovo le Superga ho fatto lo stesso commento tuo "o quanto puzzano??????"...al mare la mia mamma quando tornavo la sera me le buttava letteralmente fuori dalla tenda!!!! ma sai che invece a me la storia di Valerio fu venduta come sinonimo di presenza di roba da fumare????? Cioè, dove si urlava Valerio o c'era chi la cercava o c'era chi ce l'aveva...leggende metropolitane...comunque...io sono una nostalgica dell'epoca a cavallo fra la fine degli ottanta e l'inizio dei novanta...come dire: fan in erba dei Duran Duran e fan non sfegatata dei Take That...

Elisa ha detto...

ah tu dici l'era questione che c'era da fumare?... eh ci sta, non avevo mai collegato..

su quel servizio del tg dicevano che era nata perchè qualcuno cercava questo valerio ( che non so se era una persona o un cane) e chiamava chiamava, che qualcuno ha iniziato a aiutarlo...
più bellina la tua versione ;)

cmq per tornare al discorso delle nuove generazioni, io giulia credo che molto dipenda anche dalla tua compagnia, dovete cercare di non avere il "culo peso" e esser curiosi di fare anche cose nuove che magari all'apparenza sanno di poco... anche delle bischerate tipo all'aria aperta, a volte son le cose che alla fine son le più divertenti...

io lavoro vicino a una scuola superiore, quando passo all'uscita mi affascina guardarvi... siete diversi ma anche uguali..
che da adolescenti siamo strafottenti che si pensa di spaccare il mondo questo appartiene a ogni epoca.. ma quella di oggi per me è un pò eccessiva... più che altro molti di voi non hanno rispetto, sopratutto per gli anziani e per chi è più grande, professori compresi... vedi scuola.zoo e cazzate varie.

e i genitori moderni non hanno le palle!! ci vuole un pò più di polso per me...
e te lo dice una che ai genitori ha fatto vedere i sorci verdi da pischella!

simona ha detto...

Che meraviglia aver diciotto anni. Anche io, come Elisa, mi capita di guardarvi con occhi di chi potrebbe già, teoricamente, aver un figlio di 18 anni e Dio sa quanto mi sarebbe piaciuto.
Siete diversi da come lo ero io o come lo eravamo noi negli anni ottanta. Io li ho vissuti in pieno e alcune volte mi sembra che siano passati solo pochissimi anni invece che due decenni.

Ha ragione Eli quando dice che forse il rispetto che avete per gli altri, non é quello che avevamo noi alla vostra età, forse i genitori di ora son più mollaccioni e son sempre presi dal lavoro e vi stanno poco dietro come invece facevano i nostri.

Io e lo dice sempre con profondo rammarico era un outsider, il che vuol dire che non ho mai dato un grattacapo ai miei se non la mia smania di viaggiare ed essere sempre con la valigia in qualche aeroporto o stazione, ma a parte quello non ho fatto grandi o piccole caxxate e mi dispiace da morire non aver vissuto una adolescenza da adolescente, ma già da piccola adulta. Quando dico che non ho mai fatto forca a scuola tutti rimangono basiti, ma é vero, one in amillion, direte voi, forse!

Vorrei farlo ora, ma capisco che oramai é troppo tardi. C'é un tempo per tutto e quello dell'adolescenza é finito.

Goditela, cara Giulia 18nne, e assapora tutto ogni singolo istante. Vi invidio anche un'altra cosa del fatto di avere 18 anni nel 2008 che avete molte più opportunità a livello di studio di quanto ne avevamo noi, molte più opportunità. sappiatele afferrare tutte.

illeo ha detto...

care le mie signorine...valerio...e se fosse un insieme delle due cose???? uno si era perso perchè stracotto e gli amici, cotti anche loro, abbiamo iniziato a chiamarlo...e da li sia nata la moda??
io l'ho sempre vissuta così...un pò annebbiata per il vivere dell'epoca ma ci metterei la firma...
io i miei 18 anni non li cambierei con quelli di adesso...

CIANA town ha detto...

Care mie, concordo su tutto...io ho fatto le mie cosine alla mia età ma senza dare grossi grattacapi...e RIMPIANGO, RIMPIANGO DA MORIRE i miei anni dai 15 ai 23 circa...uff...mi avete fatto tornare in mente un sacco di cose,un sacco di ricordi, di estati,di scuola, di amori, un sacco di canzoni, fra queste quelle di Vasco...Ridere di Te, Bollicine, Toffee, Lunedì, Brava...madonnina mi vengono i lucciconi!!!!!! mannaggia a voi!

CIANA town ha detto...

..e aggiungo...noi, quando un si sapeva che fare, la domenica pomeriggio col sole un si stava in casa a giocare alla Play, ma si andava su un bel prato...io andavo a scuola a Sesto Fiorentino e se qualcuno conosce sa cosa dico quando dico Villa Solaria...

Anonimo ha detto...

Riecomi, sono la Giulia! Mi ha fatto piacere leggere il vostro parere sui ragazzi di oggi (sì ma detta cos' sembra che abbiate 50 anni!)e fortunatamente per parecchie cose non mi ci riconosco. Dico fortunatamente perchè secondo me c'è già un divario incredibile tra quelli della mia età e quelli che hanno solo 2 o 3 anni di meno. Dico davvero eh..voi magari questa differenza non la percepite, ma vi posso assicurare che è così. Per dire..anche tutti i giorni, a scuola si assiste a delle scene da mani nei capelli.. gente che PER SCHERZARE(secondo loro) da di buco(sì, proprio buco) al professore e poi tutto bellino strafottente va a chiedere spiegazione del perchè verrà sospeso, gente che viene a scuola che sembra sia pronta per andare a ballare, gente che scrive i temi a mo' di sms..dei lavori! Poi non so se avete notato il look eh..piumino senza maniche sopra alla maglietta (anche l'ultimo giorno di scuola con 40 gradi all'ombra!), jeans strinti al massimo in fondo con le spille (è risaputo che il sangue un debba passare nemmen più!), superga o kawasaki(le cavatappi come le chiamo io), e gli occhialoni da battaglia!
Menomale io c'ho amici "normali", e si riesce sempre a divertirci facendo cose "semplici" ma che alla fine sono le più belle e quelle che rimangono davvero..
E poi la questione del rispetto..anche su quello c'avete ragione. Questa gente il rispetto non sa nemmno più dove stia di casa. Non so se lo sapete..ma ora bestemmiare va di moda, son cose da scrivere sul banco o meglio sul casco, così tutti le vedono e fa fico eh! L'è fashion abbestia!
A me i miei mi rompono e anche parecchio quando attaccano..ma meglio sopportare un pochinino che diventare gente in quelle condizioni..Poi icchè c'entra, le bischerate si fanno tutti ed è giusto così..questi anni purtroppo non torneranno più e vanno vissuti al meglio! Seguirò le vostre dritte!
O io sono in ansia per domani..un la sostengoo! Poi non so se avete sentito cosa ha detto Cesare oggi pomeriggio in conferenza..Io amo quell'uomo!
Giuli

Anonimo ha detto...

Ah mi son scordata..maremma che grulla oh! Ciana Town anche io sono andata per tantissimi anni al mare a Donoratico! AAHHH mitica Dono! W le zonzelle di' Nanni e il gelato della Capannina (che ora un c'è piu)!

giulius80 ha detto...

Oh Elisa.. che discorsi tristi questi sugli anni passati.. sarà che lavoro con un 19enne che non perde occasione per dirmi che ho quasi 30 anni e che sono vecchia , ma l'importante è sentirsi giovani dentro .. e poi le minchiate che faccio oggi (e che penso..) sono le stesse di quando avevo 18-20 anni. Ma adesso c'ho la consapevolezza , che è potente come arma di autocoscienza. Non tornerei più indietro, sono così curiosa di sapere che c'è dopo.. la nostalgia è bella , ma onestamente preferisco ora. Adesso. E poi Giulia, sinceramente vedo i tuoi coetanei tutti i giorni al bar , e sono tutti uguali, omologati, fissati con l'immagine, sfavati, senza sapere che fare. Io e le mie amichette ci si divertiva con poco.. bastava una festa all'oratorio per placarci l'ormone impazzito, ora vi prenotate i tavoli nei privè delle disco più cool...

Elisa ha detto...

no ma giulius, non è che è malinconia, lo sai quanto personalmente mi garba crogiolarmi nei ricordi... anch'io non cambierei mai ora con prima, anche solo a livello finanziario, prima avevi voglia di fare ma non avevi soldi comunque...

è ganzo questo confronto con una rappresentante dei diciottenni di ora. effettivamente è strano se ci pensi a quanti pochi anni di differenza ci sono ma quanta differenza mentale!

io non mi sento vecchia, anzi, non dimostro i miei quasi 30 anni. anche ieri sera ero a ballare tra i miei amici gai e mi sentivo parecchio bene.

grazie giulietta per le tue testimonianze, questa cosa delle bestemmie mi ha un pò sconvolto, non che sia particolarmente religiosa, ma è proprio idiota come "moda"..
ribadisco, sono i genitori mollicci!!

sentite, ma parliamo di cose serie...
io sono in pre-partita a palla!!!

Sgnauzer Gigante ha detto...

Tornate all'anfi e sniffatevi le superga di gandalf, altro che valerio.
Gandaaaaaaalf
Gandaaaaaaaaaaaalf

Leggi anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...