martedì 11 marzo 2008

Un pò di ecologia su...

Dai, ora parlo di cose serie, è tanto che ne volevo parlare, perchè è un argomento che mi sta a cuore...dobbiamo stare in questo bel Mondo, tutti capito, non è che qualcuno è riuscito a ipotecarsi un 60 m quadri sulla Luna, e allora vediamo di starci al meglio possibile.
E' troppo comodo dire "tanto non cambia niente" e che è sempre qualcun altro che deve risolverci i problemi, ecco NO, in questo senso se ognuno si mettesse di buzzo bono cambierebbe qualcosa, potremmo davvero migliorare le cose.
E oramai non è più tempo di rimandare, se non ci diamo tutti una bella svegliata ci ritroveremo Napoli dappertutto, senza contare l'aria di merda che respiriamo quotidianamente... Sono contenta che canali tv che hanno impatto sui giovani si siano impegnati, come MTV o All Music, e hanno imbastito programmi interessanti che danno qualche consiglio su come comportarci meglio. Tutto fa (disse quello che pisciò nel mare). TUTTO FA.

Io ho sempre cercato di comportarmi il più eticamente possibile, al di là dell'ecologia - parlo proprio di vivere senza ledere nessuno, di rispettare il prossimo, di rispettare anche le "cose" e non dare niente per scontato. E anche ecologicamente, ho sempre cercato di essere attiva, nel mio piccolo. Parto dal presupposto ingenuo che se uno non fa le cosine a modino è perchè magari non ci aveva pensato... non perchè deliberatamente si diverte a inquinar il posto dove vive. E non voglio nemmen sentir nominare scuse tipo "pfhuf, che palle, mi sta fatica, ma che me frega, tanto non lo fa nessuno" ...
Quindi, faccio un elenchino di memorandum, che se fate già ben venga, sarà una conferma che fate bene, se non lo fate ancora magari vi ho dato un'ideuzza per agire bene...e se avete altri consigli datemeli!!

* Riciclaggio rifiuti *

Un must dai, non si può più far finta di nulla, pensate almeno che se venisse fatto a modino si ricaverebbe addirittura una fonte energetica, uguale ricchezza!!
Ogni città ha le sue regole in base ai tipi di cassonetti, io per Firenze le ho tratte da un opuscolo comodissimo girato su internet che si scarica da http://www.equobaleno.org/ . Diciamo però che le regole base valgono per tutti, e che se ci si mette a farla facciamola per bene, perchè basta un errore per buttare ai maiali tutto un carico.

- Carta - non deve essere sporca, nè di cibo nè di terra! Non vanno bene le carte chimiche, tipo per gli scontrini, nè la carta regalo. Le riviste ok, ma non le copertine patinate, nè se al suo interno ci sono inserti tipo le classiche creme in omaggio o le doppie pagine che sono patinati. Basta staccarle mentre si legge la rivista...
Io vi dico queste cose, che neanch'io sapevo, sennò si rischia di inquinare il resto della raccolta.

- Vetro - premettendo che si può riusare all'infinito, basta un pò di fantasia, se proprio si deve gettare, diamogli una sciacquatina prima, togliamo i tappi e la bandina di alluminio del tappo. Guai a infilare nella campana la ceramica! Vietatissimo

- Plastica - nella stessa campana blu (questo a Firenze, non so da altre parti..) si può infilare la plastica, intesa come "imballaggi" e non quindi i classici piatti e bicchieri di plastica (sono inquinantissimi, usiamoli il meno possibile). Ok quindi bottiglie, flaconi per detersivi e shampi, contenitori cosmetici, sacchetti spesa, vasetti yogurt, pellicole, vaschette anche in polistirolo. Sciacquare il tutto.
Sempre nella campanona blu, ci si può infilare:
Acciaio e Alluminio - cioè tutto il barattolame, lattinaio vario - tappi barattoli - bombolette spray - fogli di alluminio, come anche involucri della cioccolata
Tetrapak - tutti i poliaccoppiati, cioè i contenitori classici di latte, succo d'arancia, brikkini succhini, panna, passata pomodoro etc etc.

- Rifiuti Organici - qui dotatevi di un secchio con tappo, sennò s'appesta :) dai questa è facile, tutti gli scarti di cucina, ossa e croste di formaggi, avanzi pane, fondi caffè, ma anche fazzolettini e tovaglioli usati (ì moccio è organico!!), e anche piccoli scarti di giardinaggio.


4 contenitori ci vogliono in casa- generico/organico/carta (nelle buste di carta)/plastica-vetro-alluminio

Ah, le pile usate buttatele nei contenitori apposta! Di solito sono nei supermercati o nelle farmacie. Idem i farmaci scaduti, sempre in farmacia. Gli abiti usati nelle campane delle associazioni di volontariato

*Risparmio energetico*
- Ciabatte con interruttore - serve un casino per evitare di lasciare le cose accese in stand-by. Ci attacchi 3-4 prese e poi con un click ti assicuri che tutto sia spento. Comodo anche in caso di temporale.

- Lampadine a basso voltaggio o ecologiche - oramai si trovano anche all'Ikea, non c'è scuse! E poi, non accendiamo 800 luci per la casa, se si è in una stanza, spengiamole quell'altre (e qui mi riviene in mente la mi mamma che mi urlava " e un si lavora all'Enel" !!)

- Occhio agli spifferi alle finestre! Si disperde calore d'inverno e fresco d'estate

- Teniamo un grado in meno in casa, facciamo due, ci si mette la camiciola della salute sotto al toni, e il gioco è fatto (il toni è la tuta da ginnastica eh...!). Noi abbiamo quello condominiale, che lo tengono a palla, ma lo chiudiamo o abbassiamo con le valvoline del calorifero.
- Frangiflutti nei rubinetti. Sennò per lavare un cesto di insalata si fa prima a comprar quella nelle buste...

*E poi qualche consiglio...*
- Bevete l'acqua della cannella!! oops sorry, del rubinetto! E' bona, si tratta di abituarsi a quel sapore diverso, poi è uguale, è controllata anche di più di quella in bottiglia! E evitare di spaccarsi la schiena a portare su le casse d'acqua non è male...
- Facciamo la spesa di prodotti nostri, di stagione! Se si va a comprare la frutta e la verdura al mercato rionale, sicuramente è più fresca, è più buona e più genuina. E si risparmia. Le zucchine a dicembre e un l'hanno colte a Montespertoli...e le verranno dall'altra parte del mondo, e per portarle fin qua inquinano... e spendono... e si paga noi (3,50 € al chilo...). Le banane dalla Nuova Zelanda fanno figo, ma per farle arrivare belle gialle fighe da noi, le colgono acerbe!! E infatti, per quelle due botte che prendono nel tragitto supermercato-casa son già tutte lividose.
- Andiamo con le buste di tessuto a fare la spesa...o se proprio si vuole quelle di plastica, portiamocele già da casa, e riusiamo sempre quelle. Quando unn'hanno più banane usiamole per buttarci via il sudicio.

- E non usiamo sempre la macchina anche per far du metri... e ci viene il culo peso eh! Usiamo i mezzi, e se non si vuole, andiamo coi vecchi piedini, si riscopre anche una città che non si nota dalla macchina o dal motorino, tanti negozini carini e insospettabili, giardinetti insperati.. su su su


Ho rotto abbastanza coi miei consiglini?! dai dai, che lo so che avete un animo green :)
Per approfondimenti, c'è una rubrica settimanale di Repubblica che si occupa di questo.
Altre idee? ditemi ditemi


Ora, non dico di arrivar a questi livelli su.. ;)

8 commenti:

Michela ha detto...

Quando ci laviamo i denti non lasciamo il rubinetto aperto ininterrotamente fino a quando non abbiamo finito...e la doccia che dura mezzora mi pare troppo!

illeo ha detto...

bella la mi donna ecolociga/ista...
ma brava che sei, alò!!!!

illeo ha detto...

son lesso!!!...era ecologica/ista...

MARGY ha detto...

ma guarda!!!...io ho postato una poesia in onore della mia città ( e tu hai visto) ma proprio oggi pomeriggio mi si è bloccato il cuore quando ho visto per la prima volta una cosa bruttissima: 3 bidoni dell'immondizia, in pieno centro, strapienissimi e straripanti di rifiuti( stessa scena vista in tv a Napoli) : oddio!!..quasi quasi mi stampo questo bel tuo post e lo attacco per tutta Trani!!...
oh mamma mamma!

;)
grazie per i consigli...

Miche l'esteta ha detto...

it's not easy be green

simona ha detto...

Anche in quel di Montelupo stamani i cassonetti erano strapieni ma ce l'ho fatto entrare il sacchettino!! Per quanto riguarda la macchina hai ragione: infatti quando vivo a Fi io vado al lavoro a piedi e torno a casa a piedi, fa bene, molto bene ne sento già il beneficio, si riscoprono tante cose, ci si sofferma sui ponti a vedere l'Arno, le botteghe di San Frediano oppure i Lungarni verso il Ponte alla Vittoria, insomma tutto un altro vivere. Michela ha ragione, l'acqua andrebbe usata con più parsimonia e le luci in casa, please! Baci

Gandalf ha detto...

pero' la storia del led acceso della TV e' una gran bufala eh... :-)

Elisa ha detto...

è vero Miche! chissà quante me ne son dimenticata...
anche l'olio della frittura è VIETATISSIMO buttarlo nel wc o nel lavandino! Formerebbe una patina sui corsi d'acqua!
raccoglierlo in un boccione, e portarlo ai centri di raccolta.

brave Margy e Simo, belle ecologiche! bisogna dassi tutti una mossa sennò l'è banda...

@ Gandalf: anche a me pareva strano che una lucina così piccola consumasse così tanto.. ma lo sento dire da tutti, e lo faccio, just in case.. anche solo per dare un taglio alla bolletta, che già è un salasso!

Leggi anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...