giovedì 18 giugno 2009

Habemus Guida

Rieccomi qua, dopo una lunga assenza, durata più o meno un anno, perchè da quando ho iniziato il corso non ho più curato il blog come avrei voluto, e ho perso molti di voi per strada, adesso ci ri-sono, un pò più tranquilla e con un grande bagaglio in più... e con il mitico patentino di Guida Turistica! Miii ragazzi non ci posso credere... ho superato gli esami, ce l'ho fatta, e anche bene a dirla tutta, perchè son passata con 93/100, unn'è pè gasarmi, o anzi si porca troia, gasiamoci un pochinino che già sto corso è stato massacrante, in più c'è stata una sfornatura di figliolo, mi posso ritener soddisfatta. E poi ho mantenuto parola alla mia "lista dei desideri", e questo è moooolto importante per me.

Dai vi fo un resocontino breve breve di questo last period de fuego. E' finita la scuola, verso metà maggio, in teoria bisognava avere un mese di tempo per studiare perchè gli esami ci sono stati il 16-17-18 giugno, in pratica però tra ninnoli e nannoli s'avrà avuto si e no 10 giorni netti, perchè tra aprile e maggio s'è fatto 7 verifiche interne=compiti di verifica, il cui voto fa media (come a scuola, mancava la condotta poi s'era a posto....) e le ultime 3-4 son state a fine maggio, quindi paura. Si, l'è roba che serviva anche per l'esame, ovvio, ma per l'esame bisognava fare uno studio diverso, schematico, agende incrociate di artisti, luoghi, chi è dove?, cosa c'è dove? itinerari dove? lista della spesa dei posti, listone giordano su tutte le sale a memoria di Uffizi-Palatina-Moderna-Argenti, come e perchè, e prepararsi bene almeno 3 argomenti, io ho portato my dear San Miniato come tesina, e avevo San Marco e Valdelsa come jolly ( la Valdelsa.... ti rendi contoooooo, con tutto il rispetto per i valdelsini, ma io con tutta la roba che c'è a Firenze mi tocca sapere della Santa Verdiana di Castelfiorentino e del Crocifisso di Petrognano di Certaldo?????)

La Vale veniva qui a appuntamenti regolari e ci si martellava di domande a merda, alla fine s'apriva proprio la guida rossa a caso e ci si domandava la peggio roba. Ah scusate la guida rossa sarebbe la nostra bibbia, ovvero la Guida Rossa Michelin di Firenze e provincia, che un c'è più nemmeno una pagina incollata da quanto l'ho finita, stavo giusto giusto calcolando in base alla prospettiva aerea e atmosferica di Leonardo da Vinci se arriverebbe alla casa qui di fronte se lanciata a degna velocità dal mio terrazzo, credo proprio di si, dopo lo faccio.

E la tensione saliva sempre di più, la notte dormivo sempre meno, e mi pensavo le domande che non sapevo e la mattina me le andavo a riguardare, una notte alle 3,26 mi sono alzata per guardare se la tomba di Pier Soderini al Carmine l'aveva fatta si o no Benedetto da Rovezzano, al che iLLeo ha chiamato la neuro, che prima era a SanSalvi, dove c'è il cenacolo di Andrea del Sarto. Che situazione.

E in tutto ciò ho dovuto iniziare lo svezzamento perchè il Seba mi ha cominciato a dimagrire, e in un bimbo di 5 mesi NON va bene per un cazzo, quindi mezze giornate passavano a preparar brodini e cercare di farglieli ingurgitare, nel caos totale...

Lunedì, the day before the exam

Ormai giunta alla beatitudine spirituale, a quel limbo di calma che raggiungi solo se o la tensione oramai è alle stelle o ti fai di funghi allucinogeni stile Jim Morrison nel deserto che vede lo sciamano, decido bene di passare il mio ultimo giorno prima degli esami dall'estetista, sezione di 2 ore, in cui il dolore fisico della ceretta all'inguine era una manna rispetto al pugno allo stomaco

Giorni degli esami

Che ansia bambini, mai in vita mia ho provato un'ansia così....un'attesa incredibile, una sudata pazzesca, ma mi son garbata, ho mantenuto la calma e i nervi saldi, anche quando ho tirato un par di sfondoni pesi, o quando ad alcune domande non sapevo proprio che dirgli, e alla fine è andata bene!!

Però credevo che avrei avuto più rilascio di nervi, più uno schianto emotivo, di essere più contenta, invece ho avuto una reazione molto più blanda... strano questo stranissimo. Secondo me mi sveglio tra tipo 3 settimane e piango di gioia.

Insomma cari miei, son guida turistica di Firenze e provincia, in inglese e francese.
Badate di fammi una pubblicità a modino.

Glossario:
tra ninnoli e nannoli: tra piccoli e grandi contrattempi, si può anche dire più civilmente "tra ridere e scherzare" o meno civilmente "tra pisciare e scotere"...

6 commenti:

elle ha detto...

grande!comunque ti capisco:anch'io dopo laurea ed esame di stato pensavo di sentirmi chissà come al di là della felicità di aver messo un punto fermo e invece..., poi dopo uno si rende conto di quanto cambino le cose soprattutto in termini di tempo da gestire in tutt'altro modo!e ora? vacanza?in ogni caso congratulazioni!

simona ha detto...

Te lo ridico, sei stata semplicemente grande!Bravissima!!!

Ora riposo

Demonio Pellegrino ha detto...

LA PIU' GRANDE DI TUTTI!!!

Ma lascia perde i monumenti e le rovine, maremma bestia, e doventa na bella guida dei ristoranti fiorentini. Artro che seghe.

Cosi' la prossima vorta che ci si vede mi porti a mangia' in qualche artro posto bono, budello nfame. Che' mi manca la ciccia toscana.

Toh.

giulius80 ha detto...

Grande prova sorella!! Grandissima prova!! Anche a me mi devi portare in giro che ormai mi sono scordata tutto di Firenze...

Elisa ha detto...

Grazie Grazie Grazie!
Oggi facevo le prove, con due amici di Varese che son venuti a conoscere il Seba, bello sarebbe poter lavorare :) vediamo

@Elle: riposo in quel di Firenze, mare forse la prossima settimana, e sicuramente a luglio 2 settimane. poi l'idea di stare anche solo a cazzeggiare sul divano mi fa sorridere!

@Simo: grazie mille!

@Demonio: ciccio, quando vuoi! te torna, poi ti sistemo io a te! ti fo venì la nausea della ciccia!

@Giulia: che tu ti sia scordata Firenze un ci credo nemmen se ti vedo, ma te torna, questa città aspetta a te!

Anonimo ha detto...

Congratulations!

Leggi anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...