lunedì 24 novembre 2008

Che profilino...

Dopo due mesi e mezzo siamo finalmente tornati a fare l'ecografia, la terza e ultima. Non vedevo l'ora di vederlo, di vedere che sta bene, che cresce, che è sempre tutto a posto, e sopratutto ero curiosa di sapere in che posizione era, per capire le botte che mi tira se son calci o pugnetti o culate o testate.
Il ragazzo è già in posizione di lancio, di testa, ma si muove tantissimo e la schienina ora è a destra ora a sinistra. Si muove sempre, mi fa sempre sentire la sua presenza, poi risponde quando si chiama per nome, e "saluta" le mani di persone amiche che lui conosce che toccano la pancia... il nome si, abbiamo scelto, ma ormai pazientate finchè nasce.
Sappiate solo come indizio che garba ai giovani e un pò meno ai "grandi" = ai parenti. 'zzi suoi come si suol dire.
Manca poco, pochissimo, un mese e mezzo, e corso guida permettendo sto cominciando a focalizzarmi su di lui, sulla camerina, sui vestitini, che ancora non ho comprato, ma che abbiamo ricevuto come regalini.

All'ecografia Fagiolo ci ha mostrato subito un profilino da baci, un nasino patatino da morsi e una bella bocchina carnosa (tutto la su mamma!). Stava un pò a bocca aperta, un pò faceva finta di ciucciare, bellino! Faceva le prove tecniche!
L'ecografista l'ha immortalato proprio mentre ciuccia... stupendo...
E io come sto? Bene direi, la pancia ora è bella ingombrante, ma bellissima... sono un pò stanca, mi viene il fiatone subito, dopo due scalini, e la notte dormo malino, digerisco con "moooolta" calma, ma tutto sommato sto da dieci, e sono ancora superimpegnata con il corso, visite guidate, compiti, test, lezioni, tirocini e chi più ne ha ne metta. In più aggiungeteci il corso preparto, la piscina per la pancia, le varie analisi, e ovviamente, lo STADIO. Non potrei non essere incasinata, sennò non sarei io.
Vi metto una foto di ben 3 settimane fa, ora la pancia è ulteriormente lievitata...


giovedì 20 novembre 2008

Sei un tifoso Viola se....

Qui si parla di cose serie... che solo un tifoso con una passione VERA, CARNALE, per la Fiorentina può capire... quindi, o voi strisciati e/o di altri colori... non attardatevi... non capirete...

Sei un tifoso Viola se....
...se il giorno più bello della tua vita è stato il 2 Marzo 2008...
...se sai cosa vuol dire "Garrisca", "Labaro" e "Vessillo" anche se non hai studiato...
...se la domenica non fumi tutto il giorno per fumarle tutte alla partita...
...se quando qualcuno dice "Juve" ti viene spontaneo rispondere "Merda"...
...se mangi i panino coi lampredotto davanti alla Fiesole...
...se hai chiamato i' ttu figliolo Gabriel, Manuel, Francesco ecc...
...se per te "l'imperatore" resterà sempre Therim e mai Adriano...
...se l'Uccellino a Del Piero glielo metteresti ni' BUHODICCULO...
...se il viola e'il colore piu' bello che c'e'...
...se sara' perche' ti amo...
...se per la finale di coppa italia t'eri al Franchi ma si giocava Bergamo...
...se poi t'hai fatto nottata ad aspettare che tornassero con la coppa...
...se grazie a DIO NON SONO GOBBO...
...se tu tifi sempre per due squadre: la Fiorentina e quella che gioca contro la Juve...
...se dopo lo spareggio con il Perugia per tornare in A hai pianto...
...se dopo che finalmente hai detto:ovvia si gioca in Champions League hai pianto...
...se ti vengono sempre i dubbi su come si scrive Champions League...
...se sei fermamente convinto che a uno di questi gol i'Guetta ci lascera' le penne...
...se tu'andavi ai campini il pomeriggio per gli allenamenti...
...se sei sicuro che prima che tu'moia uno scudetto ce la farai a vederlo,e magari tu mori di gioa...
...se Prandelli e' come uno di famiglia...
...se la domenica a Torino in 500,io ci vado di sicuro non mi pento,xche',xche'...2-1,2-2,2-3...
...se che importa se per scartarlo gli ci vole un'ora che fretta c'era scarta tutti Oliveira...
...se Torino e' stata e restera'granata...
...se il viola porterà male alla maiala di to mà...
...se i moccoli allo stadio non contano neanche se sei fermamente cristiano...
...se la Fiorentina e' la squadra che amiamo di tutto il resto ce ne freghiamo...
...se appena si vince qualcosa si va' a fare carosello a i'piazzale...
...se tu'sei andato in maratona a salutare Rui Costa e t'hai pure pianto...
...se tu'daresti foco a Roberto Mancini da indo'piglia meglio...
...se quando si vince lo scudetto mi tingo di viola e torno a casa dopo tre giorni...

domenica 16 novembre 2008

Weekend in Umbria

Prima che sia definitely too late, siamo andati via per un weekendino romantico :)

Anche perchè dalla Sardegna un ci siamo più mossi, e mi sa che un ci si muoverà più per un pò... non tanto per Fagiolo purrino, anzi è più per il corso che un si va a giro, io i weekend sono quasi sempre a studiare, sapevo che era impegnativo, ma non avrei MAI creduto così tanto.
Eh lo so, vu direte "l'ha voluta la bicicletta, o pedala", e infatti pedalo, in più sono contentissima di studiare queste materie, ma l'è dura, e anche per questo scaco il blogghe, non ho tempo.

Ma insomma, siamo andati a fare un weekend culinario-artistico in Umbria e siamo stati di molto bene. Ieri ci siamo fermati ad Assisi, a visitare la Basilica di San Francesco, e sopratutto gli affreschi di Giotto e di tanti altri miei amici, come Cimabue, Simone Martini, Pietro Lorenzetti... che incontrerò nel compito d'arte del 5 dicembre, i miei amichetti. Giotto mi sta simpatico, ma i Giotteschi un pò meno.
La Basilica è stupenda, gli affreschi idem, la città d'Assisi pure, anche se non la considera mai nessuno,perchè rapiti e concentrati dalla basilica.
Per chi ci deve andare, di tutti i parcheggi che ci sono ad Assisi, voi continuate sempre dritto, e arriverete alla fine del paese, in mezzo alla gola delle montagne dietro, quando penserete "accident'all'elisa bada indò la c'ha mandato", seguite le indicazioni per il cimitero e sopratutto per il parcheggio "San Francesco". E' letteralmente a due passi dalla basilica. Mi ringrazierete. Malfidati.
Dopo Assisi siamo andati verso Gubbio, dove avremmo dormito. Bellina Gubbio. Bella freschina, tirava una sizza che mezza bastava, noi sportivi senza sciarpa nè guanti nè cappello, un rezzonico... L'albergo era il Relais Ducale, un 4 stelle nella piazza centrale di Gubbio, di fronte al Palazzo dei Consoli. E alla fantastica cifra di 89 euro per la camera doppia, colazione inclusa. Prezzi sicuramente da bassa stagione, perchè l'albergo è veramente bello, nonchè sito (non il puzzo... nel senso "si trova") nella Foresteria del Palazzo dei Duca di Montefeltro, tanta roba.
Ma voi lo sapevate che Terence Hill l'ha girato lì quella serie che faceva il prete? c'era tutte le foto all'hotel. Ganzo.

Per cena eravamo usciti verso le 18 per fare un tour ricognitivo, ma il vuoto totale, sarà che a Firenze siamo abituati male, sarà che è novembre e non c'è turisti, ma insomma l'era comunque sabato sera, un c'era un'anima a giro boh... alla fine abbiamo optato per il Ristorante dei Consoli, un pò più schicchettoso di quello che volevamo, ma non s'è trovato di meglio. Abbiamo mangiato benissimo e abbiamo speso il giusto. Abbiamo entrambi esagerato, illeo coi vino "tanto un devo guidare" e io con la torta al testo "se un la mangio qui quando la mangio", insomma la notte s'è visto un pò di mostri. La cosa più buona era il mio primo: "Umbricelli con pomodori pachino e funghi porcini" da leggere con frizzante accento umbro, veramente boni! La torta al testo è una specie di piadina più corposa, madonna me ne sarei mangiata un chilo.
Oggi abbiamo assaltato un negozino di cose tipiche, portando via Umbricelli, Torta al Testo, Salsa al Tartufo, altra pasta tipica loro, si stava per prendere anche i "coglioni del mulo" ma ci siamo contenuti.

On the way back home abbiamo optato per una strada bellissima, da Città di Castello e Monterchi, bellissimi paesaggi, e giunti a Monterchi mi viene il flash su come mai mi dicesse qualcosa: la Madonna del Parto di Piero della Francesca!! Noooo la dovevo troppo vedere! E manco ho pagato, per le donne incinte era entrata gratuita!! Bellina. L'unica raffigurazione della Madonna in versione pregnant. Dolcissima.

Un bel weekend davvero, rilassante, buono per lo stomaco, per il cuore e per gli occhi.

W l'Umbria!

domenica 9 novembre 2008

Uno dei simboli di Firenze - Il Marzocco

Per la serie "a giro con l'Elaiza guida" oggi vi voglio parlare di uno dei tanti simboli che contraddistinguono la mia cara città, ossia il Marzocco, il leone araldico accovacciato che tiene fiero tra gli artigli il nostro stemma, il giglio rosso in campo bianco. Anche del giglio c'è tutta una storia che ancora si litiga su quale sia la vera versione, ma una cosa per volta miei signori, ora si ragiona di leoni.

Marzocco deriva da Martocus, piccolo Marte, e la sua scultura la si utilizzò per la prima volta per sostituire la statua del Dio Marte che già dai tempi dei romani era presente al centro del Ponte Vecchio (ebbene si, il Ponte Vecchio c'era già ai tempi dei romani... non questo ovvio, ma un suo antenato in legno) e che fu spazzata via da una violenta alluvione. Questa prima statua aveva in testa una corona dorata e smaltata in bianco e rosso, i nostri colori, e sulla fascia vi si poteva leggere questa incisione

Corona porto per la Patria degna
Acciocchè libertà ciascun mantegna

A noi fiorentini la libertà la c'è sempre garbata di molto...

I leoni decoravano tutta la città, ce n'è un monte ovunque, e qualsiasi turista non può non notarli. Una statua del grande Donatello era di fronte a Palazzo Vecchio, oggi conservato al Bargello e sostituito da copia, uno d'oro e rampante dal 1453 ornava l'asticella in cima alla torre d'Arnolfo, e viene tuttora usato come metodo spicciolo per prevedere il meteo

Quando il leone piscia in arno l'è acqua

Ovvero quando tira da nord e va a piovere!

Ma a Firenze si osa di più: simbolo di forza, potere e prestigio della Repubblica, si tenevano leoni vivi in un serraglio dietro Palazzo Vecchio, dove oggi sorge infatti Via dei Leoni. Vennero poi spostati in Piazza San Marco, nell'attuale rettorato dell'Università di Firenze, e lì rimasero fino a che Pietro Leopoldo di Lorena nel 1777 pose fine all'antica usanza di mantenere leoni in cattività.
Statue di leoni venivano erette in ogni città cadute sotto il nostro dominio.

Le fonti ci parlano di un'usanza alquanto bizzarra e divertente: si prendevano beffa dei loro nemici sconfitti e fatti prigionieri, i quali erano obbligati a passare in fila dietro la statua del Marzocco e in atto di plateale sottomissione baciarlo come si suol dire sotto la coda. Addirittura dopo la vittoria di Cascina del 1364 in cui i Fiorentini gliel'hanno cantata ben benino ai Pisani, quest'ultimi furono costretti a questo rituale, ma con un leoncino vivo! Cucciolo, ma vivo e vegeto!

Son sicura che la prossima volta che passeggerete per la città, vedrete i tanti leoni da... un altro punto di vista...!
Bona cicci, al prossimo tour!


Se vi è piaciuto questo tour, leggete anche San Miniato

La casa del prosciutto - quello sopra Fiesole


E io che pensavo che era tipo la filiale... invece no, non c'entra nulla con La casa del Prosciutto a Ponte a Vicchio, quindi occhio perchè si chiamano uguali. Quella a Vicchio non ricordo bene se è solo gastronomia e alimentari o se danno anche la possibilità di sedersi, ci son stata 3000 anni fa, ma ho tuttora in bocca il sapore del prosciutto e pecora che imbottivano il mio panino... ma torniamo a noi. Eran calate giù dalla Liguria la CCCiulia e la sua amica Cristina, e la Giulia voleva tornare alla casa del prosciutto, lei ha menzionato all'Olmo, buttando in confusione me e Liberino, io lì per lì ho pensato che fosse quel posto che fa i panini di fronte al pratone dell'Olmo e ho detto "ohh finalmente ho scoperto il nome", invece è prima dell'Olmo, resta dietro a una curva, con un parcheggino di fronte.
Entri, e c'è questi bei prosciutti appesi, ma tanti e belli. E' molto grande, diviso in varie salette, a pranzo era abbastanza tranquillo, ma immagino che la sera sia più pieno. Il nostro efficiente e simpatico cameriere sudamericano ci ha fatto accomodare vicino alla finestra, e ha preso l'ordinazione a mente, io li adoro i camerieri che riescono a farlo semza sbagliare, mitici!!

La Cristina voleva la bistecca e Liberino l'ha umanamente aiutata. Ma probabilmente non ce n'era bisogno, poi vedrete le foto del "prima e dopo", come l'ha ciucciata quella bistecca! Io e la Giulia invece gni se n'è date secche di rosticciana, madonna mia com'era.... madonna... 6 pezzi a testa, lei meno perchè aveva anche le salsiccie, alla fine s'era unte fino ai gomiti. Ma ci siamo trattati bene e abbiamo scelto anche: Antipasto toscano per Libero, ovvero Prosciutto Salame e Finocchiona e crostini - crostini misti per me e la Giulia, fegatini e una salsina mix alle verdure buona. La Giulia ha preso anche una pappa al pomodoro, molto liquida ma buonissima. Non so se il ma è giusto, nel senso che non so se la pappa top è meglio più o meno liquida.. la mi mamma la fa più soda, per questo lo dico, ma alla fine l'importante è il sapore. I secondi l'ho detti, con contorni vari come fagioli bianchi lessi, patate arrosto, insalata mista. E pure il dolce, una bellissima fetta di torta allo yogurt con frutta tagliata fine sopra, fragole, kiwi e ananas. Buonissima. Caffè per tutti,acqua,vino, totalone 88 euri. Niente! 22 euri a testa! Secondo me si son sbagliati! Carini poi, gentili, veramente un posto valido. Un pò fuori mano ma neanche più di tanto, alla fine saranno 10 minuti sopra Fiesole, attraverso una campagna da favola.

Dopo rosticciana,fagioli bianchi e Fagiolo mio facevano a schiaffi, e siamo andati a fare due passi, infilando in una viuzza sterrata laterale, e incrociando un'arzilla vecchietta protetta da un Beagle incazzoso, coi denti di fuori, evidentemente gli si stava infilando in casa, ma il canino era veramente inquietante!! in più la signora non sembrava avesse la totale padronanza del guinzaglio, io pensavo di pisciarmi addosso dal ridere.
Insomma, siamo tornati verso la macchina, la rosticciana mi ha fatto compagnia per un pò, ma era una degna compagna....

Casa del Prosciutto
Via dei Bosconi, 58
Fiesole
055 548830














Prima.....











Dopo....

Di qualche settimana fa... Marione

Eh son messa male, non riesco a cacare il blog quanto vorrei, e mi dispiace, e va a finire che parlo solo di cibo, anche se so che apprezzate molto, però mi garberebbe anche ragionare di altri fatti, ma non ho tempo, non ho tempo non ho tempo... manco della Fiorentina riesco a parlare, vi rendete conto?!?! Oggi 2-1 contro l'Atalanta, anche se gli arbitri ci vogliono sempre parecchio male, rivoglio Moggi, almeno favorivano solo la Juve, le altre squadre non le cagavano, ora si son presi le picche con qualcuno e favoriscono qualcun'altro, e non facciamo nomi vai...

Comunque, questa sosta da Marione per pranzo è avvenuta già un paio di settimane fa... Io e Kerry, si voleva un pasto abbastanza rapido per poter continuare a devastare i negozi del centro, eravamo indecisi sulla fiaschetteria Nuvoli, che mi piace tanto, ma siamo passati davanti a Marione (quindi fate 2+2 in che zona eravamo.....! ma solo le vetrine abbiamo ammirato, un ci s'ha mica il portafogli a organino!) e siamo entrate.
Posto tipico rustico toscano,prosciutti appesi, bancone laterale, via vai frenetico, camerieri di corsa, tavoli tutti pieni. Ci accomodano col sorriso, poi purtroppo ci tocca "Il Cameriere che c'ha Un Muso da sputargni", sai quello classico scorbutico che ti fa un piacere a portarti la roba, ti guarda sfavato se hai una domanda e ti lancia i piatti quando son pronti? Ah, è anche quello che ti porta i crostini che avevi ordinato per placare i morsi della fame in contemporanea col secondo, ovvero 15 minuti dopo, così per mangiarli ti si fredda il secondo.
Bazzecole, non mi turbano di solito queste cose, anzi mi fanno sorridere. Se si limitano a questo. E' anche vero che gli avventori fiorentini sono purtroppo rinomati per la loro "cortesia"...

Crostini buoni, bruschetta e fegatini, e secondo pure buono, pollo arrosto con patate, peccato che le patate erano davvero poche (si lo so, le son sempre poche, ma queste erano davvero di numero). Acqua e rizzati, arriva il conto ed era 26 Euro. Poco, ma io avevo fatto un altro conto, e ci butto un occhino... crostini 4 euri, sul menu 3 euri, pollo arrosto con patate 8,50, sul menu 7,50 euro.. ricontrollo un attimo il menu, forse ho guardato male mi dico, invece no... stoppo lo scorbutico e gli chiedo se per caso c'era da aggiungere l'iva, o un altro 10% di servizio, oltre a quello già segnato sullo scontrino... insomma, come mai questi 3 euri aggiunti così, in scioltezza. Risposta "eh sai io scrivo veloce, ci sta che non abbia letto bene alla cassa".. ok, ma c'era scritto pollo arrosto... vabbè, son cose che inutili che mi sono venute in mente dopo...mi son ripresa i miei 3 euri, che come capirete non è per i 3 euri, è il principio, cioè ce stai a provà con me?? Fiorentina che magari potrei tornare qui a pranzo?? e poi che scusa eh?? o e poi 3 euro su un conto di 23 sono... il 13%! sti cazzi.
A me danno più noia queste bischerate, son pignola, ma ripeto e unn'è i 3 euri, è il principio. Poi avrò avuto sculo, per l'amore di Dio, c'era un gran casino, il posto è rinomato, s'è mangiato bene, poco per giudicare ma bene, è comunque una trattoria famosa a Firenze. Il dubbio della tentata inchiappettata resta. Riproverò per cena. E scanserò my friend the waiter.

Marione
Via della Spada 27/r
055 214756
Vicino al Caffè Giacosa di Cavalli

mercoledì 5 novembre 2008

44 Presidente USA





Bella sta foto vero? è Di Repubblica di oggi.
Complimenti a tutta la categoria di giornalisti che si son fatti degli afterhours fuori di testa, fuso orario compreso, davvero grande a tutti!

Al di là della fede politica, bisogna ammettere che in America son ganzi, rispondono con entusiasmo e unità al momento di crisi, riescono ancora a cavalcare l'onda del nuovo ed eleggere il primo Presidente di colore e pure musulmano. Tanto di cappello. Spero riescano a uscire dalla crisi, per loro, e per noi tutti, che purtroppo se un vanno loro si va tutti a gambe all'aria. Io lavoro nel turismo, vi assicuro che loro sono i turisti più "gattini attaccati" di tutti ma se ne sente davvero la mancanza.
E dopo ben 8 anni di Bush, della serie errare è umano perseverare è diabolico, peggio di noi... ehm ehm, dicevo dopo ben 8 anni di Bush spero che questo Presidente faccia finalmente qualcosa per l'ambiente e non solo ed esclusivamente per il loro cazzo di benessere.
Comunque io son contenta che abbia vinto Obama, forse un pò giovanino per avere l'esperienza necessaria per uscire da questa situazione melmosa, ma spero abbia intorno validi consiglieri.

Bimbi, vo alla prova del nove, esame di Arte Territoriale, son 3 settimane che studio a testa bassa tutti i giorni, ma poi son andata in crisi da troppe informazioni e son 4 giorni che non apro un libro. Un fa 'na piega vero... o la va o la spacca. Vi farò sapere.

Glossario:
Gattino Attaccato: dicesi gattino attaccato persona che con il suo atteggiamento si può paragonare alla forza del dolore che scatenerebbe un cucciolo di micio che allegramente vi si aggrappa cari maschietti agli zibidei nudi...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...