giovedì 31 gennaio 2008

Into the Wild

Era tantissimo che non provavo questa sensazione per un film... la sala nonostante fosse martedì era abbastanza piena, comunque molto più delle scorse volte... premetto che eravamo al cinema Flora di Piazza Dalmazia, e non nei maledetti multisala, che odio perchè son comodi, c'è parcheggio, troiai a volontà, e per questo stanno facendo chiudere tutti i cinemini del centro e della periferia, desertificando sempre più la mia Firenze, come già sta facendo la ztl notturna e vari provvedimenti assai discutibili presi dalla nostra giunta... anyway, non entriamo adesso in questo argomento, anche perchè si avvicina il referendum per la tramvia, vi bombarderò poi abbastanza su Firenze ;) ...un'anticipazione, io sono favorevole alla tramvia.

Insomma, si va sapendo che ci si metteva all'anima una pappardella di 2 ore e mezzo (senza intervallo), probabilmente tendente al pallosetto per via delle molte immagini e dei pochi dialoghi. Così mi ero fatta l'idea. Invece il film è stato stupendo, Sean Penn è da applausi per regia, dialoghi, lui Emile Hirsch è davvero bravo, e la storia è molto toccante... ti fa riflettere su questi tempi moderni, sulla tecnologia, e su quanto non riusciamo più a relazionarci a fondo con le persone... nel film succede proprio questo... con le due-tre persone che incrocia nel suo cammino nasce una relazione troppo forte, che ti fa pensare a quanto a volte ti tocca più un consiglio spassionato dato da un quasi-sconosciuto, che magari la stessa cosa detta e ridetta da un parente/amico, che però detta a mò di paternale non la seguirai manco morto. A volte incroci delle persone che non resteranno tanto nella tua vita, ma te la cambiano in qualche modo, ti modificano il tuo usuale punto di vista, e questo basta per scatenare una piccola rivoluzione. Belle queste persone... belle. Mi vien da piangere se penso alle "mie persone"...
Film davvero bello. Alla fine del film nessuno voleva lasciare la sala, eran tutti in piedi con il giubbotto, che leggevano i titoli di coda e sentivano la musica... tutti in silenzio... ma nella riflessione, non nel disappunto. Incredibile l'effetto che ti può fare un film.
Scenari ovviamente strepitosi. L'America è bella c'è poco da fare. Andate a vederlo.

mercoledì 30 gennaio 2008

Pagelle Fiorentina- Lazio 1-2

Si, siamo a spagellare anche in caso di sconfitta, perchè no... un paio di premesse però, tanto per capissi. Primo, c'importa una sega della coppa italia, alla fine se ne vuole far troppe, e tra tutte la coppa italia era la più sacrificabile. Ci dispiace ma insomma, non piangiamo. Secondo, critica pesante alla mia squadra, NON SI RIESCE A FARE CROSS!! O come mai ragazzi??? ma devo venire io?? no, perchè li farei meglio, davvero.
Terzo, nonostante l'orario infame, pubblico strepitoso e stupendo, hanno cantato come pazzi e hanno sostenuto la squadra anche sul 2-1 loro. Bravi bravi bravi. Ma vediamo ste pagelle giù:

FREY 6 Si immola sulla stronzata del Daino, poi fa i suoi 2-3 miracoli consueti, ne becca un paio ma se ha delle colpe direi più sul primo, sul secondo poco poteva. SANTINO

UFJALUSI 61/2 Stasera riveste un ruolo inusuale, molto aggressive, spesso e volentieri lo vediamo in avanti, se la cava molto bene... Un ci lasciare bellinoooo!! OFFENSIVO

KROLDRUP 6- Mah, io non l'ho mai visto stasera... e credo sia segno brutto, visto che palloni nella sua zona ce n'è stati eccome... piglia il 6 politico perchè è carino. C'ERA??

DAINELLI 5+ Cazzata enorme al 26', che ci ha rigettati negli orridi ricordi del passato, quando di stronzate ne faceva di media 2-3 a partita. PERICOLOSO
dal 1' st GAMBERINI 61/2 sempre impeccabile, a mio avviso è il pilastro vero della difesa. Poi c'ha una pettinatura troppo ganza, ripresa subito da Vieri. TRENDY

PAZIENZA 5 Vuole andarsene e si vede, si fa avanti poco, le scazza quasi tutte, esce se Dio vole nel secondo tempo. INUTILE
dal 6st PAZZINI 6 si fa subito notare, gli viene negato un rigore dubbio (se le son date a vicenda, ma nella seconda parte del fallo, l'altro gli ha impedito di rialzarsi) e poi ha tentato più volte si segnare, ma nulla... C'HA PROVATO

DONADEL 6+ Meno cattivo del solito, infatti non becca nessun giallo, strano. Insolita tiratore di punizioni, uno scazzata in pieno, ma l'altra... ancora trema la traversa... PUNIZIONE BOY

MONTOLIVO 6-- un pò più brillante stasera, ma ancora si adombra troppo spesso. Qualche idea carina, qualche tentativo di tiro, ma ancora non ci siamo Monto... Non è 5 per non tirarti giù di morale... A TRATTI

GOBBI 6 1/2 Ci stupisce davvero sto giovane, spinge tantissimo, è uno dei pochi che ci prova a crossare, qualcuno lo sbaglia ok, ma almeno ci prova cazzo. SORPRENDENTE

VIERI 6 Inizio di partita stepitoso, tutti lo cercavano, e assist sul gol di Semioli. Poi mi sparisce, mi riappare sul gol poi annullato per fuorigioco millimetrico, poi puff, riscompare. STELLA COMETA

SEMIOLI 5- Autore del gol, che gli esclude il 4 pieno, due passaggi buoni poi il resto buio totale come sempre, cioè NCSP Non Ci Siamo Proprio,mi sta rimanendo sui coglioni IRRITANTE

OSVALDO 5 1/2 Si mangia un gol al 40' e anche qualcos'altro, ma quando tocca palla fa molto bene, ma gni stanno tutti addosso e non compiccia poi nulla... e ci credo...e gni starei anch'io addosso... SPENTINO (ma bellino)
dal 20' st JORGENSEN sarà che è entrato a partita ormai sul perso andante, infatti s'è visto poco e male. SV

**NB, notate please il confronto delle pagelle, guarda che son andata benino forte eh.... malfidati!**

martedì 29 gennaio 2008

Da zero a due in un balletto...


Domenica sera finalmente ci siamo trovati per un pizzino tra colleghi, Paolino & Family, Fede & Family, il mitico Bencios e signora e io e Leo. Luogo scelto, la pizzeria-ristorante Spazio Reale, zona San Donnino, in pratica un centro di incontri con varie attività, dove c'è anche palestra e campini sportivi, più questo ristorante con annesso tendone con funghi per riscaldare dove "confinare" le famigliole munite di bambini kamikaze che si scatenano in ogni modo, e dove assisti allo spettacolo dei camerieri del "salta il bimbo sdrucinato per le terre senza far rovesciare l'impepata di cozze da dieci chili che hai in mano", un pregio per gli occhi ;)

Siamo stati bene però, perchè i bambini erano free & wild, noi pure, le pizze erano buonissime e pure il pesce, dice che era strepitoso, e la spesa quasi inesistente, un quindicino a testa considerando che tutti s'è preso minimo due piatti, chi anche 3 e dolce. I camerieri bravissimi, son riusciti a prendere la nostra comanda nel caos generale senza perdere la calma, e ci hanno portato tutto nei tempi giusti, considerate che il posto era strapieno, non so quanti coperti ha ma di molti parecchio. E' un posto da battaglia, in pratica l'opposto dall'ultimo ristorante da me sperimentato, ma a me m'è garbato, mi garbano sti posti da bosco e da riviera, senza pretese e coi prezzi onestissimi.

In più coi bambini ci siamo schiantati davvero dal ridere son troppo simpatici Andrea e la Marti, son vispi come due faine, buffi da morire, poi vanno d'accordissimo tra di loro, mi fanno morire... si davan dei baci l'altra sera parevan pagati...
poi per partire ci siamo trovati fuori dall'ikea, che immaginatevi di domenica alle 19 era un marasma totale, insomma hanno inteso di voler venire in macchina con noi, tutti e due, da qui il titolo, che i genitori (che ci avevano dolcemente munito di cd dello zecchino d'oro) ci affiancano in macchina e ci urlavano sportivamente " da zero a due in un balletto, com'èèèè????" panico, com'è, a legarli con le cinture c'è voluto dieci minuti, chiudi le sicure, io gli tenevo una mano sui piedini tutto il viaggio per sentire se c'erano sempre, e poi bellini cantavano, si davano i bacini, troppo amorosi.









Glossario:

sdrucinato,sdrucinarsi: strusciarsi in terra, come fanno i bimbetti quando giocano e si rigirano in terra come giaguari
da bosco e da riviera: adattabile in ogni situazione, flessibile - si può dire anche delle persone
in un balletto: in un secondo, in un attimo

domenica 27 gennaio 2008

Pagelle Empoli - Fiorentina 0 - 2

Vi mancavano dite la verità. E per tutti quelli che hanno pensato che col Torino s'era avuto un arbitraggio favorevole, penso che oggi s'è fatto pari, anzi s'avanza anche quarcosina, vedi i tre gol annullati di cui 2 boni (uno bonissimo, uno ci poteva stare) e altri 70 fuorigioco inesistenti. Si, è vero, quello di Dainelli era rigore, ma nonostante questo s'avanza quarcosina. Comunque, al di là di questo discorso inutile, gni s'è dato 2 pappine e belle sai, il gollonzo di Mutu, e il gol bellissimo del Pazzo. Ma eccoci in particolare ai nostri 11 cuor di leoni:

FREY 6++ Due paratoni mega, ma in realtà mai veramente impegnato A RIPOSO

DONADEL 6 Fa il suo lavoro come sempre, ma su uno scontro becca il giallo che lo terrà fuori dal big match, peccato. Gni s'è stinto la tinta però, attenzione PUNZECCHIOSO
dal 14' st JORGENSEN 6+ avrebbe fatto due assist stupendi, se solo i colleghi l'avessero insaccata, ma ancora non era maturo il tempo del gol ACERBO

DAINELLI 6+ buona prestazione, ma bruttina rispetto ai suoi due colleghi Gambero e Ufo. Per fortuna l'arbitro gni vuole bene e non vede il rigore FORTUNELLO

GAMBERINI 7+ chiusure sempre in tempo, strepitoso, bravissimo, mai una sbavatura PERFETTO

PASQUAL 6+ prestazione più brillante la sua, senza esagerazioni, ma soddisfacente. E visti i chiar di luna con lui, ci s'accontenta così. IN ASCESA

UFJALUSI 61/2 suo il 3 gol annullato, è possente e con il suo collega Gambero formano una saracinesca POSSENTISSIMO

SANTANA 6- a me piace molto questo giocatore, ma oggi ha risentito del gioco pressante dell'Empoli, e non ha brillato più di tanto OPACO
dal 34' st SEMIOLI SV entra e c'è il gollonzo di Mutu, e quindi abbiamo finalmente trovato la sua vera collocazione in questa squadra... JOLLY NANO PORTAFORTUNA

MONTOLIVO 61/2 finalmente una prestazione più che decente, bellissime giocate, si muove tante, ci piace il giovine MOVIMENTATO

KUZMANOVIC 61/2 anche lui pressato ai massimi, ma si muove molto, grandi passaggi, ci piace questo ragazzone coi colpi di sole MODAIOLO

PAZZINI 71/2 Due gol annullati ma poi alla fine arriva il bellissimo gol liberatorio che conferma questo giocatore che c'è, c'è nonostante le polemiche. Ottima partita, con la giusta rabbia e cattiveria RINATO

MUTU 6+ oggi è stato un pò in ombra rispetto alle sue eccezionali prestazioni, spreca qualche pallone di troppo, ma poi arriva il gollonzo che sblocca tutto FAINA
dal 44' st GOBBI 7-- quest'uomo ci stupisce sempre più! Assist stupendo, che gli da diritto al voto, e che voto ASSISTMAN!

E tanto per ricordarsi di quant'è grande il popolo Viola, anche oggi supermigrazione di massa, dice più di 5000, di cui un gruppetto partito a piedi da via Baccio di Montelupo... c'erano striscioni oggi? no, perchè quello memorabile fu:

...e vi si smonta lo stadio con la chiave dì 19

venerdì 25 gennaio 2008

Fagioli all'Uccelletto

Stasera cenettina leggera leggera, firmata Dr. Leoni... 250 gr. di fagioli all'uccelletto e cipolline in agrodolce... ma chess'è grullo. E quando dormo ora?... tra l'altro giornatina lunga lunga lunga di 11 ore, botta piena sbracata a vedere le Iene (che scandalo che hanno tolto la scorta a quel signore di Napoli che ha denunciato il pizzo...) con questi fagioli che mi fanno compagnia... stasera sai che venti di guerra! :)
Vi mando un buonanotte "gonfio" di amore, con questa filastrocca toscana per farvi da ninna nanna...
"Fiorentin mangia fagioli
lecca piatti e romaioli
e per farla più pulita
poi si lecca anche le dita"
Mi va a fagiolo - tale locuzione dal sapore sibillino, non poteva non attecchire che in Firenze, essendo i Fiorentini - è risaputo! - unitamente alla bistecca, beninteso, rinomati degustatori del saporito legume.
Tratto dal libro stupendo "A Firenze si parla così" di Renzo Raddi

mercoledì 23 gennaio 2008

Esperienza culinaria da sogno.... Enoteca Pinchiorri


No ragazzi, un ci si pole credere lo so, infatti ho delle foto a testimonianza, ho avuto l'onore di poter mangiare all' Enoteca Pinchiorri...E' tra i dieci ristoranti migliori al mondo... 3 stelle Michelin... è stato un onore davvero, è un posto da favola, un'esperienza divina per il palato, un ristorante magico e unico. Saputa la notizia che si sarebbe andati a cena lì sono entrata in panico e ansia da prestazione, io sono di origini umili e non è che sono abituata ad andare in questo genere di posti, la sensazione è di essere come Julia Roberts in Pretty Woman quando gni sguscia la lumaca, ecco una cosa simile :)
Questo ha provocato una dose extra di impulso-compulsivo-schizzoide-da-shopping-servatico, che ha partorito un completino chiccosissimo da indossare nella fatidica night.

Mò ve beccate il resoconto giornalistico della serata con tanto di foto, perchè ne vale davvero la pena, e poi ero arrivata preparatissima con il blocchetto degli appunti e la macchina fotografica, perchè primo dovevo spiegare per filo e per segno aìLeo la serata (pena un ritorno pagante al suddetto ristorante) e poi per voi miei cari, per rendervi partecipi di tale letizia.


Premetto che appena giunti, per attenderci tutti, non ci hanno fatti attendere sul marciapiede fuori al freddo bubbonico (ndr, la sottoscritta indossava scarpine decolletè con il buchino davanti, rigorosamente senza calze) bensì in un salottino d'altri tempi dove i gentlemen andavano a fumare e a parlare di affari, e lì abbiamo conosciuto quel chicchino della signora Pinchiorri, deliziosa. Ci hanno poi fatti accomodare in uno stupendo tavolo rotondo enorme, e in una atmosfera surreale, uno stuolo di camerieri ha aiutato le signore a sedersi, sistemato i nostri cappotti, le donne avevano uno sgabellino accanto alla sedia dove poter appoggiare le borse, e tutti insieme a mò di ballerine sincronizzate ci servivano... una cosa amazing. Avevamo di partenza 4 bicchieri, un sottopiatto e un piattino per il pane.

Come aperitivo ci avevano servito un champagne del '99... così in scioltezza, a stomaco vuoto, vai libera. Elencano il menu e panico totale, più della metà prevedeva pesce, che io non mangio, quindi mi è toccato alzare la manina e dirlo... ero rossa come un billo... ma mi è andata di lusso, perchè il mio menu era eccezionale :)
Naturalmente, non so a che punto finiscono gli antipasti e iniziano i primi o i secondi... fate voi... solo i dolci vi posso dire!
- Cialdina di parmigiano croccantissima golosissima.
- Un cannolino alla schiuma di lardo di colonnata e qualcos'altro servito con una cialda di olive taggiasche con ripieno di spuma di finocchiona (era un minuscolo aggeggino, ma racchiudeva tutti questi ingredienti...!!)

- Barattolino tipo per le marmellate in miniatura che conteneva una cosa stupenda che era una crema di broccoli al profumo di origano servito con triangolini di pane soffiato... oh my gosh!
Questi antipasti prevedano un bianco "Chateau Grand Cru", mi pare.
- Patè di fois gras con attenzione attenzione ananas arrostito e pan brioche. Vi assicuro che tutti insieme questi elementi ci stavano da dieci!
- Poi ci hanno fatto scegliere la preparazione al momento della bruschetta, il classico pezzetto di pane toscano olio e sale (in pratica la fettunta via, ma l'hanno chiamata bruschetta), soltanto che c'erano 7 tipi di sale da scegliere e 3 tipi di olio!! Gli oli erano toscano,umbro e calabrese. Tra i sali ho scelto quello rosa dell'Himalaya, ma c'era anche uno rosa australiano, uno nero hawaiano e poi gli altri se me li ricordo o me li suggeriscono li aggiungo.
Si continua intanto con un supertuscany 100% sangiovese, preparato da questa casa vinicola apposta per i Pinchiorri...
- Coniglio con agretti alla parmigiana, divino!



- Uovo in camicia e poi fritto su un letto di purea di cavolfiore all'odore di tartufo nero. WOW!!!



- Focaccina ai broccoli come accompagnamento (il vecchio pane per fare la scarpetta!)
- Ravioli di polenta con sugo di coniglio e broccoli, esagerati!!! oddio divini....
Si cambia vino, Napa Valley California del 97 (la loro meglio annata) Cabernet Dalla Valle.


- Raviolo doppio (cioè unito ma con due ripieni, un'opera d'arte) uno farcito con burrata uno con faraona, servito su una base di purea di parmigiano.


- Noce di capriolo profumata ai semi di papavero e sesamo, accompagnato da salsa di sedano rapa e attenzione attenzione cioccolata!! Incredibile amici...
- Pernice marinata e cotta lentamente nell'olio, su un letto di salsa di cipolle e lenticchie.
Per questo piatto considerate che sono entrati in simultanea 9 camerieri con piatti con cloche (il coperchietto di argento per non far freddare le pietanze), ci hanno accerchiati, e insieme lo hanno appoggiato davanti a noi e sincronizzati zà l'hanno aperto! Fantastici.
- E ora i dolci. Latte di menta con tortino caldo di cioccolato fondente (ghahahgaga... bava)
- Dolce prato, una cosa strepitosa difficile da descrivere... era una pallina di yogurt greco, gelato al basilico, fiorellini commestibili a decorare, il tutto spolverato da un croccante verde che scoppiettava in bocca, come si chiamava quelle bustine che si mangiava da piccini che scoppiettavano in bocca?!?! ahhhh!! quello lì comunque. L'Annina diceva che in Spagna era il peta-zeta. e da noi??? Aiutatemi vi prego.

- Un bicchierino divino di caffè amaro con crema di zabaione e biscottino al caffè.... ghagahahrgrha

Il tutto con un Chateau Clumiers dell'89, una specie di passito (se qualcuno se ne intende, sta bestemmiando sicuro).
- Poi vassoiata di vari fruttini, io ho preso pera e frutto della passione, c'era anche mela e vino rosso, banana e caramello....e altri...

caffè e dolcino sulla scaletta, io ho scelto il cioccolatino alla nocciola....
Mamma mia... quanti sono, li avete contati?
15!!! Con 5 vini diversi... mamma mia che emozione ragazzi... non so se vale tutti quei soldi, prima pensavo di no, che niente poteva valere 200-300 Euri senza vino, ma dopo aver provato... mah... gara dura... a averli sinceramente, è una cosa da provare, un'esperienza unica, un posto elegantissimo, ti senti principessa per una sera. E questo non ha prezzo. Per tutto il resto c'è mastercard.


Ah, naturalmente avrò dimenticato qualche ingrediente, è che ce n'erano troppi, e come fai a star dietro a tutto?!?! Penso di aver fatto un buon lavoro però no, per rendervi l'idea?

Ora speriamo non mi arrestino per violazione di copyright o che so io, intanto mi son tolta questo sfizio, vo in galera felice. Bona nini!!!






Glossario:
gni: locuzione abbreviata per indicare "le"
servatico: storpiatura dell'aggettivo selvatico, selvaggio
freddo bubbonico: descrizione alternativa di un freddo glaciale, da far venire le bolle
rossa come un billo: all'inizio l'avevo rimosso, poi Piero mi ha gentilmente ricordato il significato, che testuali sue parole è :rosso come un billo si dice cosi' perche' al maschio del tacchino quando cerca di imbroccare che gira intorno alla femmina, emettendo una specie di brontolio gli diventa tutto rosso il bargillo che ha sotto il collo. Fantastico no??!
bona nini: tratto dal libro "A Firenze si parla così": vezzeggiativo col quale ci si rivolge nel parlare familiare a persona con cui si è in confidenza o comunque che si ha intenzione di trattare da pari a pari, anche se sconosciuta. Bona sta per Buonanotte.









lunedì 21 gennaio 2008

Adrian Mutu non è un cascatore!

Non ci cacan mai in queste trasmissioni maledette di calcio, "Controcampi" e company, si potrebbe vincere 700 a zero, ma non parlano MAI di noi, tranne che se devono ciarlare male o per fare polemica. E infatti,precisi come un fuso, sabato sera, dopo i due rigori che ci hanno dato nella partita con gli amici del Torino (Torino è stata e resterà granata!) bum tutti a parlar di Fiorentina, di Mutu che è un cascatore, che non c'erano i due rigori, che "è inutile che si faccia il fair play dopo le partite se poi Mutu tiene un atteggiamento non sportivo in campo" parole testuali di un incazzatissimo Cairo... oh!! ma che si perde i capo o che? I rigori c'erano tutti e due, si vede chiaramente anche nel secondo che il piede si muove, e comunque... da qui a dire che lui è un cascatore ce ne vuole! Piglia sempre delle pedate pare pagato, e riesce sempre a stare in piedi, tranne logico quando lo beccano in corsa piena.
E poi, con tutti i rigori dubbi che ci sono tutte le domeniche, che vi mettete a fare puzzo solo quando succede un episodio dubbio PER noi, e non CONTRO di noi, come sempre succede?!?! Allora con Zalayeta icchè si deve fare, farci un santino e tenerselo nel portafoglio?? ma ci si rende conto di quanto sempre abbiamo pagato per quello che abbiamo o non abbiamo fatto di male o no?? siamo sempre stati il caprio espiatorio che pagava per tutti, gli unici a scendere fino alla C2, a beccare -19 punti e a perdere per ben due anni la Champions guadagnata sul campo. Anno scorso ci hanno fischiato 1 rigore a favore e 900 contro.
Quest'anno stiamo avendo degli arbitraggi finalmente giusti, non venite a rompere i coglioni che Mutu è un cascatore.
E' un campione punto e basta, ed è inutile che i giornalisti facciano di tutto per farlo agitare, con finti gossip di suoi flirt inesistenti, con continue illazioni di sue future partenze per chissà quali squadroni, tetto ingaggi da ritoccare e blablablabla. Fateci giocare e zitti, gelosi! Oh via. Mutu è un professionista, è forte e intelligente e logicamente come un cannoniere deve sapere fare, sa anche guadagnarsi i rigori.
Poi, anche a noi ci può girare le palle di aver vinto con due gol entrambi su rigore, ma primo abbiamo creato 9000 palle gol e se un si segnava così si sarebbe segnato su azione, secondo non ci era mai capitato nella nostra storia due rigori nella stessa partita, anche al Palermo ieri gni hanno dato due rigori, ma mica gli hanno fatto tutto il puzzo che riservano a noi. E l'Inter allora, che per farli vincere dall'88 è successo di tutto, hanno buttato fuori uno del Parma, rigore e facciamo durare la partita anche due ore ma devono segnare!! Vaia vaia.

Forza Viola Forza Mutu Forza Pranda!!

sabato 19 gennaio 2008

La mi Marisina...

Ancora un ve lo metto "Benvenuto all'Ipercoppe"... Con calma. Questo a me fa schiantare. Che giornata!

martedì 15 gennaio 2008

Pietra Ligure, che amore!

Questo fine siamo saliti in Liguria dalla Cciulia bionda e Cristiano. Siamo partiti con un tempo che dire "poco clemente" è fargli un complimento... infatti sabato la veniva giù la parea pagata, i secchi d'acqua in autostrada, invece domenica alle 09,00 c'era un sole stupendo e il cielo blublublu, senza l'ombra di una nuvola! Gl'era anche un pò rezza, nell'entroterra c'era la neve, e tirava vento, ma secondo loro non tirava tanto, perlomeno a come sono abituati... :)


Ma la casina dei nostri amici, il paesino di Pietra Ligure, Varigotti, Borgio Verezzi, la mitica Tovo San Giacomo, la Liguria in genere... che spettacolo!! Davvero una terra particolare, "cattiva" per certi versi, difficile, ma anche morbida e fertile. E il mare, il mare... adoro il mare, mi ci butterei di fisso, lo avrei fatto anche domenica ma avrebbero gridato aiuto e non mi sembrava carino.
In passeggiata poi era pieno di vecchini tirati a lucido, impellicciati fin sopra ai capelli, e con dei signori gioielli, parea d'essere a Prato o al Colle Bereto versione geriatrica, si vede che vengan qui a svernare, e la domenica si rileccano per andare a fare le vasche, come noi si fa al Piazzale Michelangelo. Non sarebbe stato bello interrompere questa loro abitudine con un fuori-programma stile "il bagno di una fiorentina impazzita nelle gelide acque liguri"... no.

Ma torniamo a noi, c'hanno fatto fare tutte queste belle giratine in questi posti da cartolina, per il poco che siamo stati abbiamo visto tantissimo. Cenetta a base di farinata, come potete leggere nel post sotto, nell'osteria della sorella di Giulia, e aperitivo trendy da un vinaio carinissimo in centro a Finale.


Ci siamo imbelinati ben bene! Come si imbelinano le macchine giù dal cavalcavia dell'autostrada... o come quando la macchina fotografica non funziona, cioè la si è imbelinata... in pratica imbelinare è il sinonimo del nostro "cosare", si usa per tutto!!


Bel weekend davvero, per celebrare tra l'altro i 32 anni dìLeo, e s'invecchia giovane!!
Grazie cari per l'ospitalità, a buon rendere, lo sapete quando Firenze vi chiama le nostre porte saranno aperte :)
Glossario:
parer pagati: può accompagnare qualsiasi frase, per enfatizzare , cioè fare una cosa con vigoria come se si riscuotessero dei soldi per farla
rileccarsi: tirarsi a lucido, sistemarsi a modino
fare le vasche: ripetere una passeggiata dove ci sia un pò di gente tante volte, per farsi notare, detto anche "lo struscio"
Hei guys, it was quite a long time I didn't update you.. sorry about that!
This sunday was Leo's birthday and we went to Liguria region to celebrate it with another couple of friends who just moved to Pietra Ligure from Florence. That was a huge change for them, but they look really really happy and the town is super cute, on the beach, beautiful clear waters, wild landscape, hills/mountains straight on the sea... perfect! check the pictures, they can give a little idea :)

La cambusa, la "farinata" ligure più buona

In questo weekend ligure abbiamo provato la "farinata", che non è la minestra/pappina fatta con la farina come usava un tempo qui in Toscana quando sei malato, bensì una specie di schiacciatina morbida fatta con la farina di ceci, che qui chiamamo "cecina".
C'è un'Osteria très petite très jolie a Finale Ligure, con pochi coperti, che fa questa specialità, in più fa anche 1-2 piatti del giorno. Si chiama "la Cambusa" ed è a due passi dalla stazione di Finale, esattamente in via Brunenghi.
Stile marinaro, con tutte le reti attaccate...
Si mangia questi antipasti misti della casa buonissimi, con 2 tipi di formaggio, tra cui il tomino al cartoccio (mmm yummi), vol au vent al carciofo, torta salata alle verdure, peperoni sottoli e varie cosine... poi ordini la specialità cioè la farinata, noi s'è presa alle salsiccie, al rosmarino, al gorgonzola e ai porri. E bianca che sinceramente è quella che ho preferito, ne avrei mangiata un quintale.
I maschi si son mangiati le seppioline in umido coi piselli e hanno gradito molto.
Insomma, se siete di passaggio nella bella Liguria o se ci abitate, questo consiglio ve lo do con il cuore: andate alla cambusa, poco impegnativo, "caldo". Bellino bellino bellino.

lunedì 14 gennaio 2008

Blogcena al Rifrullo

Io braco spessissimo in un sito troppo carino, nonchè mia fonte d'ispirazione anche per lavoro, che si chiama ioamofirenze. E' scritto da una figliola troppo ganza, la Nelli, che ammiro molto e che vedo molto ma molto simile a me. Insomma, su sto sito ci sono vari commentatori fissi, un pò come su questo, ma molti di più e che interagiscono anche tra di sè. Insomma, Nelli ha deciso di raggruppare questi nick senza volto, e fare una blogcena.
Sinceramente ansia da prestazione, ma curiosità ai massimi. La Giulia (alias Giulius80) anche lei commentatrice, ha deciso di scendere a Florentia apposta per la cena, e dandoci manforte a vicenda siamo andate.

La preparazione e il restauro sono stati ricchi di risatine isteriche e nervose.

La cena era al Rifrullo, localino molto carino a San Niccolò, una delle zone più fighe e vere di Firenze. E' centrale, ma abbastanza easy per il parcheggio, ma fuori le mura mi raccomando, sennò i vigili non ti danno tregua tutta la sera, c'è chi ha dovuto spostare la macchina tre volte.
Noi eravamo con il buon vecchio Benicio, il mio scooter, quindi no problem.

Il prosecchino a stomaco vuoto ha aiutato a sciogliersi, poi la gente era ganza, simpatica, e c'era un sacco di cose di cui parlare, ma non le solite banalità da imbrocco in discoteca, c'era davvero interesse di sapere dell'altro. Non sapevo che aspettarmi da una cena di gente conosciuta su internet, mi aspettavo magari gente tipo nerds, o qualche maniaco, invece tutti, ma ripeto TUTTI, ganzi e alla mano. Bella boccia.

Come cibo, sufficienza piena, diciamo che poteva andare meglio, ma per sfamare un gruppo di 22/24 persone poteva anche andare peggio.

Antipasto ottimo, taglierone affettati, salsina ai fegatini, pecorino e marmellata e miele, ottimo. Primo pici alla senese un pò duretti e un pò salati, effetto pastone, ma passabili dai.

Secondo carni fritte, il pollo (che qualcuno ha fatto credere fosse cervello) era buonissimo ma la cotoletta era gommosa, un c'è piaciuta. Insalatina e patate al forno.

Dolce "cheese-cake" con il pan di spagna (ahhh sacrilegio!) sopra e sotto, che sapeva solo di yogurt... mmm, cambiate nome a questo dolce signori... è una bestemmia per gli amanti del cheese-cake. Era bono, ma unn'era cheese-cake. O via.

Ma non si era lì per il mangiare diciamocelo, ma per conoscere la Nelli e conoscersi tra di sè, e sotto questo aspetto è andato tutto alla grande!


Glossario:
braco-bracare: curiosare, ficcare il naso negli affari altrui, ma anche spettegolare (e tu sei un bracone di nulla!)
imbrocco-imbroccare: rimorchiare un/a ragazza/o
bella boccia: espressione tipica elisese per intendere alla grande, perfetto! Dal gioco delle bocce, quando uno effettua un bel lancio e esclama "bella boccia!"

giovedì 10 gennaio 2008

Giorno speciale

Oggi per me è giorno di grandi festeggiamenti, ho ben 3 compleanni! Wow, i genitori dei miei amici si son sincronizzati! A mò di film "e ora si tromba!" qual'era, Donne con le Gonne?

Una sola è nata dopo, d'altronde non ci poteva essere la sincronizzazione perchè la signorina è nata dall'altra parte dell'oceano, nella splendida Giamaica, dove la pellegrina in questione ancora un mi c'ha portato, mmm che te possino...

Questa ragazza è un'esplosione di allegria e grullaggine, è alta magra e con le chiappe sode, a suo discapito posso dire che è dura come le pine verdi e quando si impunta nelle cose è inutile che le dai consigli, lei va per la sua strada. Oh Kerry,e son 30, icchè si combina per il tuo compleanno?!?!
Ah dimenticavo, è la meglio estetista del mondo, ma non chiedetele un massaggio perchè non gli garba proprio. Mezza Fiorentina e mogli vanno da lei, ma godono del beneficio della privacy totale, perchè lei non li riconosce e ogni tanto mi fa : mmm forse è venuto un giocatore... si chiama ****, lo conosci? AHHHHH! Facessi io l'estetista lì...


Il maschietto da celebrare è il mitico romanaccio Marchì, il meglio pezzo de' a capitale aò, è un tajo proprio, uno che quando parte a chiacchierare spara 400 cazzate insieme e te ancora ridi per quella prima, roba che ti serve il pannolino per le incontinenze... Conosciuti nella mitica estate 1996 a Lloret de Mar, luogo di mare e imbrocchi, il gemellaggio Firenze-Roma (l'unica forma possibile di gemellaggio Firenze-Roma...) dura ancora forte e chiaro, bello bello bello.
Mitico compagno di scorribande nella dolce vita romana, quando insieme a Er Petto e Er Capanna e l'Alice mia ci siamo pisciati sotto con il richiamo del cacciatore fuori dalle discoteche...

Auguroni a grande!


E last but not least, della serie il meglio deve ancora arrivare, è pure il compleanno della mia cugia/amica/sorella/consigliera/tentatrice Ilaria, la più bella persona che poteva capitare nella mia vita...
Più grande di me di 3 anni, questa figliola mi ha sempre tenuto a passo con i tempi, facendomi fare TUTTO quello che faceva lei, quando lo faceva lei... quindi ancora pischelline in quel di Serelli a fumarsi i primi ciccons, comprese le siga fatte con gli aghi di pino secchi, alla sua festa dei 18 anni (io 14 e mezzo) prima briaca colossale con il suo "cocktail della casa", e primo imbrocco vero, primi viaggi da sola perchè "tanto vado con la mia cugina è come se rimanessi in famiglia" SI SI. Tutto, è stata la mia iniziatrice in tutto.

E poi vacanze insieme, corrispondenza infinita di centinaia di lettere, che lei per animare un pò decideva di scrivere con caratteri assurdi o scritti a mò di girotondo, che per leggere una lettera mi ci voleva un pomeriggio... e ora che siamo grandi, ancora ci troviamo d'accordissimo e quando siamo insieme si tira fori il grullo che c'è in noi.. oddio, lei tira fori anche quarcos'altro, ma insomma questa è un'altra storia...
ah, non datele mai un mimmino da fare babysitteraggio, perchè dopo 1 oretta già farà i rutti, le curegge e le peggio smorfie col viso.
Ennina cugia tvtttb olè

lunedì 7 gennaio 2008

Il meglio del Nido del Cuculo

No, di tutti i loro doppiaggi, di cui io sono ghiottissima fan, questo è in assoluto il meglio riuscito, è semplicemente STREPITOSO!

venerdì 4 gennaio 2008

WTC... Film triste triste

Oggi, per la serie "Tristezza, per favore vai via" mi son noleggiata un dvd che da tempo volevo vedere, rigorosamente in inglese, obviously. Il film in questione è di Oliver Stone, ed è "World Trade Center". Tratta la storia di due soccorritori poliziotti sopravvissuti al crollo delle due torri. Erano andati là coraggiosamente per salvare vite umane, e stavano per rimetterci la propria, come è successo ad altri loro colleghi.
E' angosciante, ti fa vivere quel senso di claustrofobia provocata dalle macerie, un'ansia allucinante. Che impotenza enorme stare lì bloccati, al buio, non sapendo quello che sta succedendo, senza sentire rumori che ti facciano pensare a un imminente salvataggio...
Penso sia una delle mie paure più grandi, quella di svegliarmi o di ritrovarmi in una situazione buia, che non conosco, sola, e che non posso muovermi...senza lenti a contatto magari, così un ci vedo una sega... spesso sogno che devo scappare ma non riesco a correre... o che cammino al rallentatore... chissà che significato ha?... mmm ho paura di saperlo...

Che stavate facendo quel giorno maledetto lì? Non ho dubbi che ve lo ricordate chiaramente... vero?... e chi se lo scorda... Premetto che in quel periodo stavo con un ragazzo americano, quindi un pò anche per questo vivevo molto intensamente il discorso USA. Comunque, quel pomeriggio stavo passeggiando in zona San Lorenzo, per andare a trovare i miei ex-proprietari al negozio... mi chiama la Sabina : "Dove sei? che stai facendo? hai sentito? " e io cadendo dalle nuvole le chiedevo "ma che vuoi aò, perchè mi fai il terzo grado?" "non hai sentito, hanno attaccato gli Stati Uniti, hanno buttato giù le Torri Gemelle" cavolo non riuscivo a immaginarmelo... la prima domanda è stata "ma è morto qualcuno?"... poi al negozio, sentivo alla radio trasmissioni che parlavano di "stato di guerra"... e alla fine, a casa Steve e un suo amico erano appiccicati alla tv, e ho visto quelle immagini che non si possono rimuovere... mai.
Perchè al di là di tutte le teorie di complotto che sono state paventate, quella è stata una delle più grandi tragedie dei giorni nostri... terribile. Una vigliaccata enorme, da qualsiasi parte sia stata ideata e attuata, è stata una merdata schifosissima che ha colpito degli innocenti.

New York ha reagito in un modo che nessuna altra città al mondo avrebbe fatto. La adoro anche per questo. Il mio amore per questa Grande Mela è sconfinato... ma ve ne parlerò successivamente... See you guys...



mercoledì 2 gennaio 2008

Se un son grulli un si vogliano...

Voi vu dite bene, ma non vi rendete conto con che gente lavoro... siamo sottoposti a livelli di stress elevati, che a lungo andare provocano la pazzia, ma questo è troppo!!
Cliccate su questi link, e vedrete due colleghi come trascorrono il loro tempo in modo produttivo e creativo...

Da una puntata umana di Quark .... L'Avvoltoio umano....
E cosa provoca il lavoro... di molto ma di molto stress
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...